//
stai leggendo...
Rocketpoppeteers.com, Super 8 - Le scoperte, Super 8 - Personaggi, Super 8 - Siti, Super 8 - Viral

Aggiornamento di Rocket Poppetteers: The Legacy

Tre post in un giorno sono un fatto raro. Specialmente quando le novità nel virale di Super 8 sono così sostanziose. Oggi hanno aggiornato anche RocketPoppeteers.com. E con una novità non da poco.

La sezione “Legacy” (la storia del brand) è finalmente attiva. Un testo decisamente molto lungo e corredato di illustrazioni ci racconta la storia di Ralph e Ruby Frostsky e di loro figlio Donald, fondatori e attuale presidente della Rocket Poppeteers. In anteprima assoluta, ecco la traduzione italiana dell’intera storia:

Il Virale di Super 8 - Rocket Poppeteers Legacy in italiano

 

 

 

Il Virale di Super 8 - Rocket Poppeteers Legacy in italianoLa magia dei Rocket Poppeteers nasce a Minot, North Dakota, un freddo Martedì del 1958, dal team “marito e moglie” composto da Ralph e Ruby Frostsky. Ralph, un ex pilota dell’Air Force e Ruby, una pasticciera originaria di Cooper Landing in Alaska, volevano ripagare la loro comunità fatta di persone leali e gran lavoratori.

Sfruttando le capacità di pasticciera di Ruby, Ralph decise di dare ai bambini di Minot qualcosa di così delizioso che avrebbero avuto l’impressione di “volare fino alla luna!”

Quella primavera, i Frostsky distribuirono fuori dal loro garage, ai patrioti locali, dei ghiaccioli fatti in casa. Queste delizie piene di gusto furono un successone e, agli inizi del 1959, i Frostsky decisero di espandersi.

Il Virale di Super 8 - Rocket Poppeteers Legacy in italiano

I Frostskys spostarono il loro business in una fabbrica di Minot, producendo altre varietà di ghiaccioli e il prototipo per gli ormai classici Rocket Poppeteers. Con la nascita del loro primo figlio, Donald, i Frostsky furono spinti a portare il brand ad un livello superiore.

L’introduzione di Captain “Coop” Cooper e della sua battaglia contro Red Cozmo aiutarono a lanciare le vendite dei Rocket Poppeteers nella stratosfera. I Frostsky avevano finalmente realizzato il loro sogno americano.

Le vendite dei Rocket Poppeteers continuarono a schizzare verso l’alto per i successivi vent’anni, mentre Ralph forniva ai suoi eroici amici dell’Air Force le specialità ghiacciate necessarie per vincere la Guerra Fredda, e mentre Ruby e Donald ristrutturavano la produzione per massimizzarne l’efficienza, il diverimento e la deliziosità.

Il Virale di Super 8 - Rocket Poppeteers Legacy in italiano

Sapevate che il gusto preferito di Donald Frostsky e il Cherry Brain Blast? Qual è il vostro gusto preferito?

Il Virale di Super 8 - Rocket Poppeteers Legacy in italiano

Nella primavera del 1980, dopo un malaugurato incidente alla fabbrica, i Frostsky decisero di chiudere i battenti di Rocket Poppeteers e di concentrarsi sulla famiglia. Le fabbriche furono tutte chiuse, con dentro i macchinari intatti, e il business sparì silenziosamente dalla vista.

Tuttavia, i bambini più attenti sapevano che la minaccia di Red Cozmo era tutt’altro che passata e che Captain “Coop” Cooper poteva avere ancora bisogno di loro.

Il Virale di Super 8 - Rocket Poppeteers Legacy in italiano

Se la fabbrica dei Frostsky a Minot può produrre 11.400 ghiaccioli Rocket Poppeteers all’ora, quanti ne può produrre al minuto? Al giorno? All’anno?

Il Virale di Super 8 - Rocket Poppeteers Legacy in italiano

Nel 2010, Rocket Poppeteers ha incontrato un ritorno di interesse  totalmente inatteso da parte dei cadetti di ogni dove, e ha riattivato le sue fabbriche con la missione di ispirare nuove generazioni di bambini.

Introducendo un nuovo gusto patriottico nella sua amata Super Speedflier Fleet, Rocket Poppeteers è rapidamente tornata alla sua antica gloria come campione del settore. Oggi, Rocket Poppeteers ha fabbriche in sei stati, e oltre 200 camion che operano in tutto il Paese.

Rocket Poppeteers è fiera di restare un business a conduzione familiare, attualmente sotto l’occhio vigile e attento di Donald Frostsky.

Quanto materiale! Nuovi personaggi (Ralph, Ruby e Donald Frostsky), un “malaugurato incidente” che nel 1980 causa la chiusura della fabbrica di Minot, una scimmietta che appare nelle illustrazioni ma di cui non si parla mai (ma è una scimmietta, poi?). Si nascondono qui alcuni degli indizi promessi dal padre di Josh?

Continuate a seguirci, e lo scoprirete per primi.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: